lunedì 26 ottobre 2009

SFORMATINI DI PORRO CON CREMA AL GORGONZOLA E COMPOSTA DI CIPOLLE

Mi piacciono molto gli sformatini, che possono essere serviti come piatto unico oppure come antipasto. In tavola fanno un figurone ma sono molto semplici da fare. Era un bel pò che non li cucinavo.... ora darò il via ad una lunga serie!

Ingredienti per 4 sformatini:
5 porri (privati della parte verde)
250 gr ricotta
2 uova
1/2 cucchiaino garam masala
1 cucchiaino scarso curry
1 cucchiaino dado vegetale
1 cucchiaio gommasio
un pizzico di sale e pepe
Per la salsa:
200 gr gorgonzola sciolta a bagnomaria

Tagliare i porri a rondelle, lavarli ed asciugarli. Passarli in una padella con un pò d'olio caldo. Aggiungere il curry, il garam masala, il gommasio. Sciogliere in mezzo bicchiere di acqua calda il dado vegetale ed aggiungerlo ai porri. Lasciare cuocere per 15/20 minuti. Una volta cotti, passarli al mixer ed aggiungere la ricotta e le uova, un pizzico di sale (secondo il vs gusto) ed il pepe. Amalgamare il tutto.
Ungere con la margarina 4 stampini (domopack oppure in silicone) e suddividere il composto all'interno. In una teglia da forno versate un bicchiere d'acqua e posizionate all'interno gli stampini. Infornate per 20 minuti e comunque controllatene la cottura con uno stecchino. Nel frattempo mettete a bagnomaria la gorgonzola con una goccia di latte.
Una volta cotti gli sformatini, sformateli su un piatto da portata e versateci sopra ed intorno la crema di gorgonzola. Servite con un cucchiaio di composta di cipolle.

PROPRIETA' DEL PORRO:
Oltre a svolgere un'azione balsamica a livello dell'apparato respiratorio, il porro possiede anche proprietà diuretica, spasmolitica, carminativa (combatte l'accumulo di gas nell'intestino) ed antisettica a livello dell'apparato digerente; inoltre, è efficace contro l'ipertensione.
Oltre ad un buon contenuto di vitamine, il porro è anche ricco di minerali preziosi per l'organismo umano: ferro (indispensabile per la formazione dei globuli rossi), magnesio (importante per il sistema nervoso), zolfo (indicato per contrastare la fermentazione intestinale), sodio (combatte l'acidità) silicio (prezioso per il tessuto osseo ed epiteliale).

5 commenti:

  1. Ottimi sformativi...a me piace il porro e se poi ha anche tante proprietà... piace ancor di più!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. hmmm... a me i porri piacciono molto...proverò...
    baci

    RispondiElimina
  3. Il porro è meraviglioso. In questi sformatini poi rende ancora di piu.

    Belli proprio.. :-)

    RispondiElimina
  4. ..che bello il tuo blog....
    Grazie di essere passata dal mio :-))
    Ciao,
    Paola

    RispondiElimina
  5. che bello... non ho mai fatto sformatini ma mi sa che dovrò iniziare...
    bello il blog!!! *_*

    RispondiElimina